Fioccano su eBay annunci di vendita di bonus mobilità: sono nulli

·1 minuto per la lettura
truffa dei bonus mobilità
truffa dei bonus mobilità

A pochissimi giorni dal click day del 3 novembre (durante il quale sono state registrate non poche criticità sul sito del Ministero), scatta online la prima truffa dei bonus mobilità. eBay inondato di annunci di vendita di voucher per la mobilità a 300 euro o a 350 euro.

Per tutti coloro che sono rimasti esclusi dalla prima erogazione, il bonus tornerà disponibile a partire dal 9 novembre.

La truffa dei bonus mobilità

Su eBay fioccano annunci di vendita dei buoni che si ottengono gratuitamente dall Stato: attenzione, sono truffe. Infatti i bonus sono vincolati all’identità del richiedente e per essere utilizzati nel corso della fase di acquisto è necessario il dimostrare che la richiesta del bonus è stata effettuata in prima persona. Un particolare che non tutti conoscono e che ha portato all’ideazione di questa colossale truffa. In vendita buoni di valore minore rispetto al bonus da ottenere così che acquistando voucher da 300 o da 350 euro si porta la vittima della truffa a credere di poter avere accesso ai 500 euro previsti dagli incentivi.

Si tratta di voucher senza alcun valore perché sebbene il commerciante non sia costretto alla verifica dell’identità di chi presenta alla casa in bonus, ad ogni riscossione corrisponde un credito da dichiarare che spinge l’imprenditore al verificare che la procedura sia in regola.

I voucher sono nominativi e devono essere validati soltanto attraverso due tipologie di operazioni, come si evince dal manuale: “Gli esercenti possono verificare e validare i buoni esibiti dai beneficiari utilizzando la funzionalità esposta all’interno dell’area autenticata Valida Buono”, altrimenti nel caso in cui sia presente il certificato di autenticazione la procedura procede in automatico.