Fiona May si racconta: guerriera, un po' pazza, maniaca di borse

Roma, 12 nov. (askanews) - Campionessa di atletica, "ballerina" e vincitrice a Ballando con le stelle, attrice di fiction, ha debuttato recentemente a teatro. Insomma, poliedrica. Fiona May, testimonial delle Missioni Don Bosco in Etiopia, racconta passioni e hobby della sua vita intima, in questa intervista ad askanews.

"Sono una persona normale, chi mi conosce sa che sono normale, ma anche pazza, sono guerriera, ci sono alcune cose che mi danno fastidio.

Hobby? Non ho tempo per gli hobby perché sono sempre in giro: mi piace leggere tantissimo, faccio tante meditazioni, yoga. Mi piace stare anche da sola, mi piace chiacchierare con amiche, la famiglia è importantissima, sono una zia pazza, diventerò zia un'altra volta. Mi piacciono le scarpe e le borse sono tremenda su quello, ho la mania...".

Segue ancora con grande passione l'atletica. "E' difficile per l'Italia, è tornata a casa con una medaglia...ha avuto due-tre piazzamenti in finale, ma è sempre più difficile. Bisogna guardare fuori, non sempre a casa".

E un'atleta forte per cui tifare? Per Fiona, è sua figlia: "L'unica è Larissa, speriamo che continui così, l'importante è che continui così e si diverta, è la cosa fondamentale. Le dico sempre: non pensare a cosa dicono gli altri, divertiti".