Fioramonti: attaccato perchè parlo 5 lingue come se fosse vergogna

Nes

Roma, 12 nov. (askanews) - "Vengo spesso attaccato perché parlo quattro-cinque lingue, come se questo fosse motivo di vergogna. Ma ciò nasce dal fatto che noi abbiamo lasciato spazio a forze sociali e politiche che hanno contrapposto l'italianità e la consapevolezza della cultura italiana all'esterofilia. Dobbiamo recuperare la consapevolezza della bellezza della nostra cultura e della nostra lingua per poter essere i primi della classe". Cosi il ministro dell'Istruzione, dell'Università e Ricerca, Lorenzo Fioramonti nel corso di un incontro nella sede della Stampa estera.