Fioramonti: la scuola resta l'ultimo presidio di coesione sociale

Firenze, 9 ott. (askanews) - "Senza la scuola come cuore pulsante, i nostri territori muoiono. Le scuole rimangono gli ultimi presidi di coesione sociale". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, intervenendo alla cerimonia d'inaugurazione di Didacta, Fortezza da Basso di Firenze. Quanto alla sicurezza degli edifici scolastici, Fioramonti ha aggiunto: "è incredibile che un paese del G7 abbia ancora questi problemi. Dobbiamo essere costernati del fatto che le scuole crollino. Oggi migliaia e migliaia di edifici scolastici non hanno le condizioni di base per operare. Al ministero abbiamo adottato una serie di misure per affrontare questa emergenza. Dobbiamo lavorare per scuole sicure, ma anche accoglienti e vivibili. Se dobbiamo mettere in sicurezza le scuole ben venga una progettualità diversa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli