Fiorello: "Tutti via dai Mondiali, Qatar calpesta i diritti"

Fiorello:
Fiorello: "Tutti via dai Mondiali, Qatar calpesta i diritti" (Photo by Mario Cartelli/SOPA Images/LightRocket via Getty Images)

"Noi abbiamo bloccato il nostro campionato, il campionato più bello del mondo, per dare spazio ai Mondiali in Qatar. Un Paese che non è tradizionalmente calcistico. Quando mai in Qatar hanno giocato a pallone? Quando mai lì c'è stato un campionato di calcio? Dove giocavano? Nei pozzi di petrolio? Non c'era lo spazio. C'erano le trivelle".

VIDEO - Chi è Fiorello?

Così Fiorello ironizza, nel suo stile inconfondibile, sui prossimi Mondiali di calcio durante "Aspettando Viva Rai2!", l'appuntamento quotidiano in diretta alle 7.15 sul suo profilo Instagram e a seguire su RaiPlay con contenuti esclusivi, in attesa della partenza ufficiale il 5 dicembre di "Viva Rai2!" su Rai 2.

"Si dovrebbero ritirare tutti da questo Mondiale - prosegue Fiorello - . Un Paese dove tutti gli abitanti, 'i qataresi' (ride, ndr), sul loro zerbino hanno scritto 'Diritti umani'. E loro li calpestano ogni giorno. Avete sentito cosa hanno detto degli omosessuali? Tutti i tifosi e gli addetti ai lavori saranno chiusi in una Fan Zone, in uno spazio ristretto, e se poi escono da li' saranno arrestati. E noi chiudiamo il campionato per tutto questo? E la Rai ha speso 200 milioni per prendere i diritti di questi Mondiali?".

VIDEO - Mondiale 2022, il Brasile si allena a Torino

Infine, Fiorello ritorna sullo sport e fa i complimenti all'Italrugby, che sabato scorso a Firenze ha battuto per la prima volta l'Australia: "Un'impresa impossibile, come se la Cavese battesse il Paris Saint-Germain a calcio. Potevo dire anche il Priolo oppure il Megara, la squadra di Augusta, il mio paese. Il rugby si sta svegliando".