Fiorentina ko, Pioli deluso: "Risultato troppo pesante. Il VAR? Doveva decidere l'arbitro"

La larga vittoria della Fiorentina a Verona fa felice Pioli, che però rimane comunque coi piedi bene a terra: "Siamo squadra ancora tutta da scoprire"

Una sconfitta pesante quella rimediata dalla Fiorentina al Meazza contro l'Inter. Un 3-0 che lascia poco spazio a recriminazioni, anche se il tecnico viola Stefano Pioli ha comunque visto una Fiorentina non meritevole di un risultato tanto netto.

"Il 3-0 è un risultato troppo pesante per la prestazione che abbiamo fatto - ha affermato Pioli ai microfoni di 'Premium Sport' - E' apparso chiaro, però, che l'Inter è una squadra più pronta di noi in questo momento. Noi dobbiamo ancora crescere, ma abbiamo il materiale umano per farlo. C'è dispiacere per come è venuto il primo goal, poi vabbé ormai è andata ma la nostra prestazione non è stata tutta da buttare".

Qualche dubbio Pioli lo manifesta riguardo l'utilizzo del VAR in occasione di un presunto fallo ai danni di Simeone per il quale i viola hanno reclamato il rigore... "Ho parlato con Tagliavento - ha spiegato Pioli - Speravo che fosse lui a guardare sul monitor. Quando c'è un episodio così dubbio credo dovrebbe essere l'arbitro a valutare l'episodio e decidere, non il collaboratore che sta nel box".

Ai microfoni di 'Rai Sport', Pioli ha parlato anche dello striscione che i tifosi dell'Inter gli hanno riservato ("Grazie Mister Pioli, unico vero interista della scorsa stagione")... "Con San Siro ho avuto un buon rapporto, fanno piacere certi attestati di stima - ha detto il tecnico viola - Ora, però, voglio far bene a Firenze, in una piazza che ho voluto, cercato e in cui possiamo fare un buon lavoro".

E sull'addio di Kalinic, che può dirsi ormai un calciatore del Milan... "Era finito un ciclo - ha spiegato Pioli - Tanti giocatori importanti volevano cambiare e avere altre possibilità. Noi puntiamo su un gruppo nuovo, Simeone e Babacar hanno buone qualità e sono attaccanti assolutamente validi".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità