Fipe pagherà in 2020-21 diritti musicali pubblici esercizi

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 mar. (askanews) - Per sostenere i pubblici esercizi, fortemente colpiti dall'emergenza sanitaria, Fipe ha concluso con Lea, mandataria di Soundreef in Italia, un accordo straordinario grazie al quale per il 2020 ed il 2021 le imprese associate alla Federazione potranno richiedere ed ottenere gratuitamente una licenza straordinaria per la diffusione dei brani musicali gestiti da questa associazione in occasione di eventi musicali dal vivo nei pubblici esercizi. La licenza in questione si aggiunge ma non sostituisce il permesso Siae e il pagamento dei diritti d'autore alla società, che resta l'indispensabile interlocutore per accedere ai repertori musicali nazionali ed internazionali, e non pregiudica le rispettive posizioni di Fipe e Lea per quanto riguarda le future negoziazioni su criteri e misura delle tariffe.

Le imprese associate potranno sottoscrivere le condizioni di licenza entro il 30 aprile 2021 compilando i form predisposti da Lea messi a disposizione esclusivamente sul sito della Fipe.

"L'accordo, per il quale esprimiamo il nostro apprezzamento a LEA per la disponibilità manifestata, è un'ulteriore dimostrazione concreta - spiega Fipe in una nota - che si aggiunge agli altri, numerosi strumenti messi a disposizione degli associati in questi mesi, dell'impegno di Fipe in favore delle imprese del settore in una fase in cui ogni agevolazione e semplificazione può costituire un contributo alla loro sopravvivenza".