Firenze, al Giardino di Boboli riaprono i cancelli

(Adnkronos) - Riaprono al giardino di Boboli l'ingresso di Porta Romana e quello di Forte Belvedere. Per problemi di reperimento del personale in seguito alla pandemia, e i tempi necessari per la procedura di affidamento del controllo degli accessi, i due accessi al parco mediceo erano rimasti chiusi dal lockdown del 2020: dal 5 luglio torneranno nuovamente presidiati e attivi. Con una novità importante per tutti i cittadini di Firenze, che ora infatti potranno entrare gratis anche dall'ingresso del Forte, e non solo da Annalena e Porta Romana, così come era stato invece stabilito negli anni Novanta del secolo scorso.

A riaprire l'ingresso di Porta Romana, il 5 luglio, sarà il direttore Eike Schmidt. "La possibilità di entrare gratuitamente a Boboli anche dal Forte Belvedere è una novità che siamo felici di poter garantire a tutti i fiorentini. Presto si rivelerà ancor più interessante e utile, perché i lavori di restauro della vicina Kaffeehaus all'interno del Giardino sono ormai quasi completati, e questi bellissimi spazi riapriranno con nuovi servizi e una nuova caffetteria", commenta Schmidt.

L'accesso al Giardino di Boboli sarà gratuito per i residenti a Firenze. Dal 5 luglio agli ingressi di Annalena, Porta Romana e Forte Belvedere sarà sufficiente esibire un documento di identità dove sia specificata la residenza sul territorio del Comune di Firenze, oppure un documento di identità accompagnato da certificato di residenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli