Coronavirus, denunciato 33enne: fuori casa per cercare droga

coronavirus denunciato droga

Gli agenti della polizia di Firenze, in piena emergenza coronavirus, hanno fermato in strada e denunciato un 33enne che sull’autocertificazione aveva indicato la ricerca di droga come motivo del proprio spostamento. L’uomo è stato subito denunciato per inosservanza dei provvedimenti.

Coronavirus, denunciato: “Stavo cercando droga”

Un 33enne è stato fermato da alcuni agenti della polizia di Firenze perché trovato fuori casa senza un valido motivo. Questa volta però non c’entra la classica corsa all’aperto, perché l’uomo sull’autocertificazione consegnata agli agenti aveva scritto “cerco droga, ne ho bisogno“.

Dopo un primo momento di stupore, gli agenti hanno fatton scatatre immediatamente la denuncia per l’uomo, reo di non avere osservato i provvedimenti sanciti dalle autorità in tema di coronavirus.

La dinamica

L’episodio è avvenuto in via Centostelle, nella zona residenziale vicina allo stadio Franchi. Secondola ricostruzione degli agenti, l’uomo si trovava fermo nella sua auto in doppia fila vicino ad un marciapiede.

Gli agenti si sono accostati per chiedere cosa stesse facendo, e il 33enne senza battere ciglio ha risposto che stava cercando la droga. Non contento e quasi stupito dalla reazione stizzita degli agenti, ha mostrato la certificazione compilata con una crocetta alla voce “stato di necessità” a cui seguiva la seguente motivazione: “Sono uscito per recarmi nella zona a comprare droga“.