Firenze: Gdf scopre falsa cieca che lavorava come bidella in una scuola

(ASCA) - Roma, 4 mag - I finanzieri della Compagnia della

Guardia di Finanza di Empoli hanno dato esecuzione a 2 misure

cautelari personali (arresti domiciliari) emesse dal Gip

presso il Tribunale di Firenze, David Monti, su richiesta del

Pm, Leopoldo Di Gregorio. I destinatari delle misure

cautelari sono una donna e un uomo (coniugi), indagati per

truffa aggravata, (in concorso) e falso materiale. La donna,

in occasione delle varie visite mediche ha fatto credere di

essere affetta da cecita' assoluta per usufruire della

pensione di invalidita' e degli assegni di accompagnamento.

Le articolate indagini svolte dalle fiamme gialle hanno

permesso di accertare, in un modo inequivocabile, che la

donna non e' affetta da cecita' assoluta ed, anzi,

attualmente svolge le normali mansioni di ''bidella'' presso

un istituto scolastico di Empoli. La stessa, alterando un

certificato rilasciato dalla ASL di Empoli ha, altresi',

indotto i dirigenti scolastici di 3 scuole di Empoli (presso

cui ha prestato la sua attivita' lavorativa) a concederle

permessi retribuiti per un totale complessivo di 110 giorni.

Ulteriori informazioni ed elementi di dettaglio

dell'indagine saranno forniti alle 11,30 presso la sede di

questo Comando Provinciale - via Santa Reparata 97.

Ricerca

Le notizie del giorno