Firenze, morto il tassista in coma dopo aggressione nel 2017

Cro/Ska

Roma, 23 dic. (askanews) - "Ci uniamo al dolore della famiglia e dei colleghi ed esprimo a nome di tutta la categoria le più sentite condoglianze per la scomparsa di Gino Ghirelli", è il messaggio di Giorgio Dell'Artino, presidente di Azione Ncc, in merito alla morte del tassista avvenuta dopo due anni di coma dai fatti del 12 luglio 2017 in piazza Beccaria a Firenze.

"La sicurezza, soprattutto per chi come noi lavora in strada - continua Giorgio Dell'Artino - dovrebbe essere la priorità. E' una battaglia comune, che va oltre tutte le differenze e che ci unisce, in nome del rispetto del lavoro e della dignità delle persone".