Firenze, a Palazzo Strozzi arriva una nuova installazione di JHR

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 3 mar. (askanews) - Dal 19 marzo 2021 Palazzo Strozzi cambierà volto per l'intervento di JR, uno degli artisti contemporanei più celebri e attenti alle dinamiche sociali al mondo, chiamato a reinterpretare la facciata di uno dei simboli del Rinascimento a Firenze attraverso una nuova installazione site specific dal titolo "La Ferita", che proporrà una riflessione, nel suo ormai iconico stile, sull'accessibilità ai luoghi della cultura nell'epoca del Covid-19.

JR utilizza il collage fotografico come tecnica caratteristica del suo stile, esploso nella dimensione dell'arte pubblica nelle città di tutto il mondo. Come afferma lo stesso artista: "Ho la più grande galleria d'arte immaginabile: i muri del mondo intero". La sua ricerca unisce originalità e appropriazione, sempre distinguendosi per una forte connotazione pubblica e di partecipazione che lo ha portato a creare opere di grande impatto visivo e coinvolgimento in luoghi e contesti sempre diversi, dalle favelas di Rio de Janeiro alla grande piazza della Piramide del Louvre, da Ellis Island a New York alla prigione di massima sicurezza di Tehachapi in California.

"Palazzo Strozzi da anni propone un dialogo tra antico e contemporaneo attraverso il coinvolgimento di artisti che sanno interpretare il presente - ha dichiarato Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi -. La nuova opera di JR rappresenta un segnale forte di riflessione sulle difficili condizioni di accesso alla cultura nell'epoca del Covid-19 ma allo stesso tempo un'occasione per un nuovo coinvolgimento del pubblico all'insegna di valori come libertà, immaginazione creativa e partecipazione".

Nell'attuale difficoltà di offrire occasioni di fruizione dell'arte in spazi tradizionali, la scelta di creare un'opera visibile a chiunque sulla facciata di Palazzo Strozzi diviene un invito a ritrovare un rapporto diretto con l'arte e una sollecitazione per nuove forme di condivisione e partecipazione.

L'iniziativa è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi e Andy Bianchedi in memoria di Hillary Merkus Recordati. Sostenitori Fondazione Palazzo Strozzi: Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione CR Firenze, Comitato dei Partner di Palazzo Strozzi, Intesa Sanpaolo. Inoltre ha collaborato al progetto anche la Galleria Continua.