A Firenze una mostra (non autorizzata) delle opere di Banksy

A Firenze una mostra (non autorizzata) delle opere di Banksy

Gli stencil del famoso artista britannico Banksy rivivono a Firenze in una mostra non autorizzata che li rimescola offrendo allo spettatore una prospettiva inedita di tante opere, molte delle quali divenute iconiche..

Fabio Vallana, curatore del progetto, parla delle novità che contiene questa installazione immersiva: "Siamo all'interno di una chiesa che risale al 1100, quindi una delle chiese più antiche di Firenze, e quindi la location stessa è un valore aggiunto a quello che andremo a fare attraverso le proiezioni. Siamo in grado di proiettare su circa 3.000 metri quadrati (di superficie), perché le dimensioni della chiesa ce lo permettono, abbiamo altezze che arrivano a quasi 20 metri".

Il materiale di partenza conta su più di 200 immagini, riprotte e rielaborate in digitale, che raccontano un percorso possibile dell'artista senza volto, e della sua potente critica alla società contemporanea,