Firenze, Verdini condannato in appello a 5 anni e 6 mesi per bancarotta Ste

(Adnkronos) - La Corte d'appello di Firenze ha confermato la condanna per Denis Verdini e altri quattro imputati nel processo per la bancarotta fraudolenta del fallimento della Società Toscana di Edizioni (Ste), la società editrice che fino al 2012 ha pubblicato Il Giornale della Toscana. I giudici hanno accolto la richiesta della procura generale che durante il dibattimento aveva chiesto la conferma delle pene per tutti e cinque gli imputati, così come disposto in primo grado, il 13 settembre 2018, dal tribunale di Firenze.

Per l'ex senatore di Forza Italia ed Ala Denis Verdini la pena è di 5 anni e 6 mesi di reclusione; per l'ex deputato Massimo Parisi, ex coordinatore regionale toscano di Forza Italia e già amministratore delegato della Ste, 5 anni; per Girolamo Strozzi Guicciardini, ex presidente del consiglio di amministrazione della Ste, 3 anni; per Enrico Luca Biagiotti, ex membro del cda, 3 anni; per Pierluigi Picerno, ex amministratore delegato e poi liquidatore della Ste dichiarata fallita nel febbraio 2014, 3 anni.

"Faremo certamente ricorso in Cassazione contro la decisione della Corte d'appello, perché a nostro parere è ingiusta", ha detto all'Adnkronos l'avvocato Massimo Rocchi, difensore di Verdini. "Come abbiamo dimostrato nel processo - afferma Rocchi - siamo di fronte ad una bancarotta riparata. Il patrimonio della società è stato reintegrato due anni prima della dichiarazione di fallimento. Pertanto, non esiste più il reato di bancarotta fraudolenta. Per noi questo è un fatto storico e processuale. Aspettiamo di leggere le motivazioni della Corte per capire perché in appello i giudici hanno riproposto le stesse pene del primo grado".

La Ste era la società che editava Il Giornale della Toscana e che ha cessato le pubblicazioni nel 2012. Due anni dopo, il 5 febbraio 2014, la società venne dichiarata fallita dal Tribunale. Verdini, nella sua veste di socio di maggioranza, è stato considerato dalla Procura "amministratore di fatto" della società editrice.

Il 3 novembre 2020 la Cassazione ha condannato in via definitiva Verdini a 6 anni e mezzo per la bancarotta dell'ex Credito Cooperativo Fiorentino, banca locale di cui è stato a lungo presidente. L'ex parlamentare sta scontando la pena, dopo un periodo trascorso nel carcere romano di Rebibbia, in regime di detenzione domiciliare nella sua casa di Firenze.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli