Firmato contratto Area Sanità, Bonaccini-Venturi: risultato importante

Cro-Mpd

Roma, 19 dic. (askanews) - È stato sottoscritto oggi nella sede dell'Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni) il Contratto Collettivo nazionale di lavoro dell'area Sanità relativo al triennio 2016-18. Dopo la firma dell'ipotesi contrattuale del 24 luglio, è stato definitivamente firmato il contratto che riguarda circa 130.000 dirigenti medici, veterinari, sanitari e delle professioni sanitarie confluiti nella nuova Area dirigenziale della Sanità.

"Dopo l'intesa di ieri sul Patto per la salute un altro traguardo è stato raggiunto. Si tratta di un risultato molto importante per una categoria di professionisti che rappresenta un 'presidio' di qualità e un fiore all'occhiello del nostro Servizio sanitario. Un ringraziamento particolare, per l'apporto fornito, va sia allo staff dell'Aran che alle organizzazioni sindacali", lo hanno dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini, e il Presidente del Comitato di Settore Regioni- Sanità, Sergio Venturi (Assessore della Regione Emilia-Romagna), commentando la firma odierna.

"All'inizio dell'anno - sottolineano il presidente della Conferenza delle Regioni e il Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità - sembrava impossibile che si riuscissero a conciliare le diverse posizioni e che si potesse arrivare alla firma entro la fine dell'anno. È davvero un segnale importante per il Servizio sanitario e per i cittadini.

"Sappiamo - concludono Bonaccini e Venturi - che il contratto non risponde a tutte le aspettative delle categorie interessate, ma rappresenta davvero un passo in avanti importante e tutt'altro che scontato. Lo consideriamo il preludio migliore per l'apertura della nuova stagione contrattuale".

(Segue)