Firmato oggi a Roma l'accordo quadro tra Vaticano e Angola

Ska

Città del Vaticano, 13 set. (askanews) - Presso la Sala dei Trattati del Palazzo Apostolico Vaticano è avvenuta questa mattina la cerimonia della firma dell'Accordo Quadro tra la Santa Sede e la Repubblica di Angola.

Per la Santa Sede, in presenza del Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, ha firmato Mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati, e per l'Angola Manuel Domingos Augusto, Ministro degli Affari Esteri.

L'Accordo Quadro, redatto in lingua italiana e portoghese e composto da un preambolo e 26 articoli, si legge in una nota della Santa Sede, definisce il quadro giuridico delle relazioni tra la Chiesa cattolica e lo Stato angolano. In particolare, viene riconosciuta la personalità giuridica pubblica della Chiesa e delle sue Istituzioni, nonché il libero esercizio della sua missione apostolica e il suo contributo specifico nelle diverse aree della vita sociale. Le due Parti, pur salvaguardando l'indipendenza e l'autonomia che sono loro proprie, si impegnano a collaborare per il benessere spirituale e materiale della persona umana, così come per la promozione del bene comune. L'Accordo entrerà in vigore con lo scambio degli Strumenti di Ratifica.