Fisco: Agefis, su bonus edilizi crescono cantieri e complicazioni per professionisti

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 set. (Labitalia) – "La spinta di Superbonus e bonus edilizi in genere ha fatto crescere negli ultimi mesi, in maniera costante ed esponenziale, il numero di cantieri in Italia. Alla fine di agosto, solo per quanto riguarda il Superbonus, Enea rende noto che il numero totale di asseverazioni si attestava a 243.907. Per la grande maggioranza (oltre 130.000) si tratta di interventi svolti in edifici unifamiliari, seguono le unità funzionalmente indipendenti (74.184) e da ultimo i condomini (35.321). Tuttavia, sono chiaramente i condomini ad essere i cantieri più complessi e che generano il maggiore investimento economico, pari ad oltre 20 miliardi di euro. L’investimento medio per condominio si attesta su quasi 600 mila euro". E' quanto si legge in una nota di Agefis.

"È evidente, dunque, che anche il lavoro dei tecnici coinvolti in questi cantieri si complichi enormemente. La crescita del mercato delle ristrutturazioni e riqualificazioni edilizie ed energetiche si è dunque tradotta in un aumento del lavoro dei professionisti tecnici e, di conseguenza, in una crescita delle complicazioni gestionali legate sia all’attività in cantiere che a quella amministrativa e fiscale", spiega ancora la nota.

"In particolare, grande importanza riveste l’apposizione del visto di conformità, indispensabile per ottenere la cessione del credito o lo sconto in fattura per gli interventi relativi al Superbonus 110% e agli altri bonus edilizi. Per aiutare i professionisti ad ottenere il visto di conformità in maniera semplice ed efficiente, Agefis ha sviluppato, in questi mesi, una serie di procedure. Il servizio è rivolto trasversalmente a tutti i soggetti coinvolti nel processo: professionisti tecnici e tributari, fornitori e cittadini", prosegue la nota.

“Ma non solo: ci siamo resi conto che le difficoltà che devono affrontare i professionisti ogni giorno non riguardano esclusivamente gli aspetti fiscali, ma l’intera attività del cantiere”, commenta Mirco Mion, presidente Agefis. “Per questa ragione, abbiamo cercato di rispondere alle esigenze di semplificazione dei professionisti”, continua.

Agefis si è dunque rivolta a GruppoPiù, il suo provider di servizi, affinché individuasse una soluzione adeguata. Nasce così la partnership tra GruppoPiù e Mela, app innovativa che risponde alle esigenze di gestione smart dei cantieri, rivolgendosi a imprese edili, impiantisti, studi tecnici e liberi professionisti, DL e Cse. L’app ha numerose funzionalità utili: consente di avere un archivio fotografico cloud, permette di gestire i costi di cantiere e i rapportini, con la possibilità di segnare le ore-uomo, i mezzi utilizzati e i materiali, di creare in campo i verbali, e di firmarli istantaneamente sul cellulare. Ma cosa prevede la partnership? Tutti i professionisti che scaricheranno l’app Mela avranno uno sconto di 15 euro sul loro abbonamento. Mentre per i clienti Mela che decideranno di affidarsi a GruppoPiù per l’apposizione del visto di conformità sono previste condizioni economiche vantaggiose: i costi del servizio, infatti, variano in base al valore dell’intervento soggetto a cessione del credito o sconto in fattura.

"GruppoPiù integra l'offerta della nostra app per il Superbonus 110% e per gli altri bonus edilizi, garantendo un servizio completo per i professionisti tecnici e fornitori" afferma Emanuele Zamponi, founder di Mela Works. "Con l'app Mela i professionisti che lavorano con il Superbonus hanno a disposizione uno strumento digitale snello e performante, per dimostrare ciò che è stato fatto in maniera inoppugnabile. Con Gruppo Più, invece, possono contare su una piattaforma facile e intuitiva per ottenere il visto di conformità", spiega ancora. GruppoPiù è nata, infatti, con l'obiettivo di aiutare famiglie, aziende, professionisti e freelance. Negli anni è stato implementato il numero e la qualità dei servizi offerti, per semplificare sempre più la vita dei suoi clienti: servizi assicurativi, contabili, fiscali e consulenza del lavoro.