Fisco, Bernini (Fi) a M5S: Berlusconi è il re dei contribuenti

Pol/Bac

Roma, 20 nov. (askanews) - "Il Movimento cinque stelle è devastato dai suoi ripetuti fallimenti politici, a partire dal reddito di cittadinanza, elargito anche a ex terroristi e camorristi, che non ha abolito la povertà e in compenso costa agli italiani 447 milioni di euro al mese". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"Per non parlare - aggiunge - delle decine di sontuose assunzioni clientelari nei ministeri guidati da Di Maio, o dell'Affittopoli in cui è incappata l'ex ministra Trenta. Ma invece di dare risposte su queste evidenti criticità, i Cinque Stelle stamani hanno mobilitato il sacro blog, braccio armato dei giacobini, per accusare Berlusconi di essere il re dei grandi evasori, vantandosi peraltro di averlo cacciato dal Parlamento. Non c'è nessuna categoria peggiore di quella dei moralisti screditati, dei finti puri della politica ridotti a fare accordi a destra e a sinistra per restare al potere, e che pretendono però di restare in cattedra a impartire lezioni. Ma il blog dei parassiti dovrebbe solo impallidire di fronte a un imprenditore che ha creato decine di migliaia di posti di lavoro e le cui aziende hanno sempre pagato miliardi di euro di tasse allo Stato. Berlusconi dunque non è il re degli evasori, semmai è il re dei contribuenti", conclude.