Fisco: Boccia, 'da Letta proposta di giustizia sociale'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 mag. (Adnkronos) – "Il segretario Enrico Letta ha fatto una proposta di giustizia sociale. Chi la critica parla per puro egoismo personale o perché i problemi reali, quelli delle periferie sociali, dei ragazzi dal futuro ipotecato, o dei giovani che in questi mesi di pandemia hanno avuto difficoltà elementari anche con la Dad perché privi dei supporti informatici di base, li conosce solo per sentito dire". Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, a Radio radicale.

"Il Partito Democratico, con Zingaretti prima e ora con Letta, è tornato a vivere lì dove la sinistra è nata, nella pancia della società e la proposta del segretario è uno dei nostri spartiacque. O si sta di qua o si sta di là. Non penso che i milionari, l'1% della popolazione più ricca del Paese, non possano o non vogliano dare un contributo, una dote, ai ragazzi di oggi per favorire un ascensore sociale che in Italia è fermo".

"Abbiamo fiducia nel confronto politico in Parlamento e nel Paese e siamo certi che il Draghi di un anno fa che esaltava il modello fiscale danese o che parlava di debito buono e debito cattivo sia lo stesso Draghi di oggi e troveremo il modo di capirci con gli strumenti della democrazia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli