Fisco: Delrio, tassa di scopo giusta ma non in questo momento

(ASCA) - Roma, 23 apr - '''La tassa di scopo, reintrodotta

dal decreto fiscale con modifiche rispetto al 2007, andrebbe

nel senso del federalismo fiscale e delle richieste dei

Sindaci, che pero' non potranno applicarla. La tassa giusta

nel momento sbagliato''. E' quanto afferma Graziano Delrio,

Sindaco di Reggio Emilia e Presidente dell'Anci. '''L'imposta

di scopo - aggiunge Delrio - e' una tassa che avrebbe molto

piu' senso di tutte le altre perche', essendo legata

specificamente a opere da realizzare nelle citta', darebbe la

possibilita' ai cittadini di verificare come vengono

utilizzati i loro soldi e come amministrano i loro Sindaci.

Ma e' evidente che in questo momento di forte pressione

fiscale non sara' applicabile da nessun Comune, se non in

pochissimi casi''.

'''E' una tassa trasparente - sottolinea il Presidente ANCI -

diversamente dall'Imu che e' una imposta statale camuffata da

imposta municipale. Il problema e' che l'introduzione in

questo momento pesantissimo di pressione fiscale sulle

famiglie, togliera' ai Sindaci, pur apprezzandola come

strumento, la possibilita' di utilizzarla per fare le opere

di cui abbiamo massimo bisogno e che sono bloccate dal patto

di stabilita'. Io certamente non l'applichero'''.

Quanto al futuro dell'Imu: '''E' iniziata male, finita

peggio, prima si revisiona meglio e'''.

Ricerca

Le notizie del giorno