Fisco, Forza Italia: governo conferma imponibile Iva per patente A

Pol/Bac

Roma, 13 feb. (askanews) - "Il governo ha confermato che 'al pari dei corsi per il conseguimento della patente di categoria B, a decorrere dal 1 gennaio 2020, anche i corsi per l'ottenimento delle patenti di categoria A, sono da considerarsi imponibili ai fini dell'IVA, in quanto costituiscono un insegnamento di tipo specialistico e non possono essere ricondotti nell'ambito della formazione professionale'". Lo affermano, in una nota, Alessandro Cattaneo e Deborah Bergamini, deputati di Forza Italia, in merito alla risposta che il governo ha dato alla loro interrogazione in commissione Finanze di Montecitorio sugli insegnamenti per l'ottenimento delle patenti di categoria A.

Nell'atto ispettivo i deputati azzurri hanno sottolineato come "nella recente edizione di "Telefisco 2020" svolta il 30 gennaio 2020 l'Agenzia delle entrate ha affermato che i corsi svolti dalle scuole guida ai fini dell'ottenimento delle patenti di categoria "A" sono soggette all'imposizione ai fini Iva.", tuttavia "l'interpretazione fornita dall'Agenzia delle entrate appare in evidente contrasto con la normativa vigente che esclude dal regime di esenzione Iva il solo insegnamento della guida automobilistica finalizzata al conseguimento delle patenti di guida per i veicoli delle categorie B e C1".