Fisco, Gasparri: da governo attacco ai risparmi delle famiglie

Pol/Bac

Roma, 14 set. (askanews) - "Allarme rosso, la prima patrimoniale del governo Pd-grillini si profila all'orizzonte. L'attacco è diretto sui conti correnti degli italiani. Chi usa più di millecinquecento euro di contanti sarà tartassato". Lo dichiara in una nota il senatore Maurizio Gasparri di Fi.

"Una cifra esigua, una manovra odiosa che - osserva - colpisce soprattutto la fascia più anziana della popolazione che usa meno altri strumenti di pagamento. Con la scusa di spingere verso l'uso di carte di credito e quant'altro si aggredisce il patrimonio e il risparmio degli italiani. Una minaccia concreta e insidiosa. Un modo disgustoso per entrare ancora di più nelle case e nelle tasche degli italiani. Che del resto il Pd sia il partito delle tasse lo sappiamo bene. E con questa retorica della lotta al contante si vogliono tassare di più gli italiani. Una manovra che va denunciata e contrastata in maniera netta ed immediata. Sistemi di questa natura non passeranno mai. L'aggressione al risparmio e alle famiglie non troverà spazio né in Parlamento né nel Paese", conclude.