Fisco, Gelmini: ok semplificazioni, ma Gualtieri illude contribuenti

Pol/Vlm

Roma, 31 gen. (askanews) - "Fa piacere che il ministro Gualtieri si sia accorto che il nostro sistema fiscale sia arrivato a un livello di complicazione inaccettabile e che urgono semplificazione e razionalizzazione. C'è da chiedersi se sia lo stesso ministro dell'ultimo decreto fiscale e della Legge di Bilancio, che creano serie difficoltà a professionisti e imprese. La stretta sulle compensazioni, ad esempio, colpisce tutti incidendo sui settori produttivi, non solo sui comportamenti fraudolenti". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Altro che semplificazione! Assistiamo ad un continuo proliferare di adempimenti. Il governo dice che bisogna semplificare, ma poi all'atto pratico, la situazione continua a peggiorare. Bisogna tagliare norme, rendere il sistema semplice e comprensibile riducendo la pressione fiscale. Solo così si può ridare ossigeno ad un Paese fermo come, purtroppo, registrano i dati su Pil e occupazione", continua.

"Ipotizzare che si arrivi entro l'anno ad una riforma, quando non è stato ancora definito il perimetro della stessa e la maggioranza sta ancora ragionando su diverse ipotesi è però francamente illusorio: ministro, eviti l'ennesima presa in giro dei contribuenti", conclude.