Fisco: Letta, 'benaltrismo su dote ai 18enni, succede quando si tocca la rendita'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 mag (Adnkronos) – "A me preoccupa che ci possa aspettare un futuro inquietante di inverno demografico. I giovani vivono le conseguenze di un decennio terribile. Una larga parte dello spettro politico ha messo in scena rispetto alla mia proposta il trionfo del benaltrismo, potrei elencare almeno dieci 'serve ben altro'". Lo dice Enrico Letta a l'Espresso parlando della dote ai 18enni.

"Succede quando si tocca la rendita. Perché la tassa di successione per i più ricchi è la rendita, fu il governo Berlusconi a toglierla, c'è nella stragrande maggioranza dei paesi europei. Parlarne non significa attaccare quanto è stato costruito con il sudore della fronte, ma al contrario chiedere a chi eredita senza sudore beni milionari un contributo per i giovani che non hanno nulla", sottolinea il segretario del Pd.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli