Fisco, Mastrocinque (Caf Cia): 'Riconoscere valore economico a nostro lavoro'

·1 minuto per la lettura
featured 1536431
featured 1536431

Roma, 8 nov. (Labitalia) – "Da anni svolgiamo un centrale lavoro di intermediazione tra cittadini e Stato, che è stato fondamentale nel corso della pandemia con i nostri operatori che hanno supportato l'azione del governo attraverso i diversi bonus. Credo che sia quindi importante riconoscere anche un valore economico a quanto fatto, dico al governo riconsideriamo tutto e diamo un valore al lavoro che facciamo". Lo ha detto Alessandro Mastrocinque, presidente di Caf Cia, chiudendo il convegno 'Al centro della riforma. Un fisco più equo per persone e comunità', organizzato da Caf Cia a Roma.

"Nel 2016 c'era stato un confronto per il riordino di Caf e patronati ma poi non se ne è fatto nulla. Io credo che c'è differenza tra chi opera con competenza, capacità e garanzia nei confronti dei cittadini e chi invece non tutela nessuno. Non so come il governo vuole intervenire su questo ma lo si deve fare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli