Fisco: O.Napoli, bravo Alfano, il Pdl impone agenda del paese

(ASCA) - Roma, 5 mag - ''Dallo sblocco dei rimborsi Iva per 2

miliardi, alla corsa affannosa del Pd che all'improvviso non

ritiene piu' l'Imu inevitabile per riparare ai buchi di

bilancio, la questione fiscale e' tornata di prepotenza in

cima all'agenda della politica di governo e presto lo sara'

in quella parlamentare. Non c'e' che da dire: bravo Angelino!

Alfano ha imposto al governo l'agenda del Paese e della

realta'''.

A sostenerlo e' Osvaldo Napoli, vicepresidente dei

deputati del Pd, che aggiunge: ''E' rimasto il solo Casini a

difendere le meraviglie di una tassazione vessatoria e

omicida. Il PdL e' stato accusato di populismo e di demagogia

quando nella realta' populisti e demagoghi si sono rivelati

coloro che, facendosi scudo dell'antiberlusconismo, hanno

tentato fino all'ultimo di strozzare il Paese con una

tempesta di tasse solo perche' gli manca il coraggio o la

volonta' politica di tagliare il fiume in piena della spesa

pubblica improduttiva. Hanno giustificato il salasso Imu, che

ammonta a circa 22 miliardi, per coprire, come ha spiegato

Brunetta, un buco di appena 2,8 miliardi. Tutto questo si

chiama demagogia e falso in bilancio.

La replica della realta' e' piu' forte di ogni maneggio. E

questo non e' che l'inizio''.

Ricerca

Le notizie del giorno