Fisco, Squeri (Fi): tassa su contanti sbagliata e deleteria

Pol/Vlm

Roma, 16 set. (askanews) - "Il governo ha il dovere di ascoltare i rappresentanti del tessuto produttivo che, come Confcommercio, stroncano l'ipotesi di una tassa sul contante rilanciando altre strade per incentivare l'utilizzo di moneta elettronica". Lo dichiara il deputato di Forza Italia Luca Squeri.

"Sui piccoli pagamenti tramite Pos - prosegue - gravano le commissioni bancarie nonché i costi che gli esercizi commerciali devono sostenere per dotarsi degli strumenti necessari. Si inizi da qui e da meccanismi premiali per i pagamenti elettronici, senza penalizzazioni sbagliate e deleterie che inciderebbero negativamente sulla quotidianità delle persone, sui consumi e, di conseguenza, sulle attività economiche già tanto provate dalla crisi e dal carico fiscale", conclude.