A Fiumicino al via raccolta rifiuti galleggianti sul Tevere

Bet

Roma, 24 ott. (askanews) - "Finalmente inizia questa sperimentazione nel Tevere è una sperimentazione rivoluzionaria. Si tratta di una grande strategia che mette al centro delle politiche del Lazio la tutela e la cura dell'ambiente". Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che poco fa a Fiumicino ha illustrato i contenuti del progetto sperimentale per la raccolta di rifiuti galleggianti sul fiume Tevere, che si inserisce tra le azioni promosse per i Contratti di Fiume. Il progetto, grazie a un investimento regionale di 40mila euro, è realizzato dalla Regione Lazio in collaborazione con Castalia Operations Srl, che ha progettato il sistema che intercetta e convoglia in un'area di raccolta i rifiuti trasportati dai corsi d'acqua prima che si riversino in mare, e Corepla (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica), che si occuperà invece della raccolta dei rifiuti e avvierà a riciclo la plastica recuperabile. Il programma, che ha come partner il Comune di Fiumicino e la Capitaneria di Porto di Roma Fiumicino, avrà la durata di 2 mesi e l'obiettivo è duplice: fermare i rifiuti prima che arrivino in mare, proprio perché l'80% dei rifiuti che sfociano in mare arrivano dai corsi d'acqua e sensibilizzare istituzioni, associazioni e cittadini sulla tematica della plastica, portando ognuno a fare la propria parte. Le modalità di raccolta riguardano il montaggio di dispositivi di selezione composti da barriere in polietilene che intercettano i rifiuti galleggianti, accumulandoli in un'area specifica, dalla quale vengono successivamente - come è stato spiegato oggi - raccolti grazie un mezzo nautico di limitate dimensioni, dotato di cestello. In seguito vengono depositati in appositi contenitori di stoccaggio (denominati big bag). Il sistema completo di raccolta è progettato per restare nel fiume per lungo tempo, rimanendo operativo anche durante i periodi di pioggia ordinaria e senza interferire con la flora e la fauna del fiume. (segue)