Fiumicino, 33 chili di droga nelle valigie: arrestati 3 corrieri

La Guardia di Finanza del Gruppo di Fiumicino ha intercettato, e successivamente arrestato, tre corrieri che transitavano dall’aeroporto capitolino con oltre 33 chili di sostanze stupefacenti in valigia. Secondo quanto riportato dall’Ansa l’attenzione delle Fiamme Gialle si è soffermata su una coppia di brasiliani e un pakistano la cui disinvoltura nel transitare per lo scalo romano è crollata dinnanzi alla scoperta di diversi pacchetti di eroina e cocaina nei bagagli.

L’operazione, nell’ambito dell’attività di contrasto dei finanzieri contro il fenomeno del narcotraffico internazionale, ha visto collaborare la Guardia di Finanza con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nelle valigie della coppia brasiliana sono stati rinvenuti 18 chili di cocaina purissima, per il pakistano invece 15 chili di eroina pura nascosta nel doppiofondo ricavato nelle pareti del bagaglio.

GUARDA ANCHE - Spaccio di droga a Crotone, coinvolti minori

I tre, fermati e portati al carcere di Civitavecchia, stavano per immettere sul mercato oltre 600mila dosi, per un controvalore di circa 6 milioni di euro.