Fiumicino, sindacati: Opel revoca i licenziamenti

Bet

Roma, 8 ott. (askanews) - L'azienda Opel Psa ha revocato i licenziamenti dei 62 lavoratori del deposito di Fiumicino, successivamente all'intervento tempestivo delle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, che hanno rappresentato l'illegittimità e l'irregolarità della procedura di licenziamento collettivo, sia in Regione Lazio che presso la Confcommercio di Roma. Lo spiegano i sindacati e Carlo Bravi Fisascat Cisl Roma aggiunge: "esprimiamo viva soddisfazione per il risultato raggiunto e continueremo a supportare i lavoratori in questo difficile percorso. Ringraziamo le istituzioni per averci supportato in questa vertenza".