FKA Twigs e Shia LaBeouf: accordo in vista nella causa per abusi

·1 minuto per la lettura

FKA Twigs e Shia LaBeouf potrebbero trovare un accordo per risolvere pacificamente la causa che vede l’attore accusato di abusi sessuali, fisici e mentali.

L’hitmaker di Cellophane ha puntato il dito contro l'attore di «Transformers» lo scorso anno, sostenendo di essere stata abusata nel corso della loro breve relazione consumata tra il 2018 e il 2019.

All'inizio di questa settimana si è tenuta un'udienza a distanza sul caso, durante la quale un avvocato della Twigs, all’anagrafe Tahliah Debrett Barnett, ha stemperato i toni nella sua dichiarazione al giudice della Corte Superiore della contea di Los Angeles.

«Le parti sono state impegnate in trattative produttive e sono in procinto di predisporre una mediazione anticipata».

Il giudice ha concesso all’ex coppia il tempo di mediare un accordo e ha fissato una nuova udienza per il 15 dicembre.

«Se non riuscite (a raggiungere un accordo), quando tornerete a dicembre, probabilmente vi darò una data (del processo) all'inizio del 2023», ha detto il giudice, secondo il New York Daily News.

LaBeouf è entrato in riabilitazione per affrontare i suoi demoni personali a febbraio, due mesi dopo che la Twigs ha presentato la denuncia, che tuttavia lui ha respinto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli