Flamini (Silb): "Mascherine penalizzanti per locali da ballo al chiuso, ristori insufficienti"

(Adnkronos) - "Siamo soddisfatti soltanto parzialmente". E' il commento all'AdnKronos di Antonio Flamini, vicepresidente nazionale del Silb, il sindacato che associa oltre duemila discoteche e sale da ballo, di cui è responsabile romano, sottolineando che "portare le mascherine ancora per un oltre un mese, nei locali chiusi, per noi resta una limitazione, così come lo è ovviamente anche per i cinema e i teatri - ricorda - Per fortuna andiamo verso la stagione estiva e speriamo che non si debba tornare più indietro".

"Vedremo quale sarà l'andamento di una eventuale e ulteriore variante del virus, che potrebbe creare nuovi problemi. Avvertiamo tanta voglia di divertirsi e di ballare, speriamo vada tutto bene e i nostri locali possano recuperare quanto perso in passato. Si prevede una estate buona, anche dal punto di vista turistico, le prospettive sembrano favorevoli", afferma Flamini.

Quello che è mancato in questo periodo e che ancora ci manca è un sostegno economico da parte del Governo, che è stato decisamente insufficiente rispetto ai sacrifici fatti durante tutto il periodo della pandemia per il Covid: siamo stati il settore più penalizzato di tutti, il primo a chiudere e l'ultimo a riaprire", ricorda il vicepresidente del Silb.

(di Enzo Bonaiuto)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli