Link: flash mob davanti ai principali Atenei contro i test

Sav

Roma, 3 set. (askanews) - Anche l'associazione nazionale studentesca Link-Coordinamento Universitario si schiera contro i test d'ingresso universitari - che iniziano oggi con Medicina e Chirurgia e Protesi dentaria - e annuncia una giornata di protesta con presìdi e flash mob davanti ai principali Atenei italiani, tra cui Roma, Bologna e Milano.

"Al test di oggi - dice Camilla Guarino - ci sono circa 68.694 iscritti, per 11.568 posti disponibili. E' inaccettabile che venga fatta questa selezione per diventare medico, quando il nostro Servizio Sanitario Nazionale è in emergenza. I casi degli ultimi mesi sono emblematici: in varie regioni d'Italia sono stati chiamati in servizio medici in pensione, medici militari oppure anche medici neolaureati senza un'adeguata formazione. Siamo contro ogni barriera di accesso dal test di oggi al test di specializzazione che limita ulteriormente il numero di medici, dichiariamo l'emergenza sanitaria e chiediamo che, per rispondere ai bisogni di salute del Paese, venga raddoppiato il numero di borse di specializzazione e ripensato il sistema di accesso alla facoltà di medicina e chirurgia".

(Segue)