Flavio Briatore, l'imprenditore si sfoga: "I giovani preferiscono il reddito di cittadinanza"

Briatore sfogo
Briatore sfogo

Come in molti ricorderanno, già nei mesi scorsi alcune dichiarazioni fatte da Flavio Briatore sulla pizza avevano fatto discutere non poco, tanto che erano stati diversi i ristoratori ad intervenire sulla questione.

Ora l’imprenditore è tornato ancora a parlare puntando questa volta l’attenzione sulla questione spinosa della ricerca del lavoro: “Quando eravamo ragazzi volevamo lavorare”, è ciò che ha detto in un’intervista rilasciata a mediawebchannel.it.

Briatore, lo sfogo dell’imprenditore fa discutere

Nel corso della sua lunga riflessione si è scagliato contro le richieste che gli vengono fatte da quanti cercano lavoro: “Su mille persone, il nostro staff ne ha assunte penso 8. Tutti chiedevano di non lavorare nel week end, gli orari li fanno loro e non li fai più tu […] molti ragazzi cercano lavoro e poi sperano quasi di non trovarlo […] preferiscono il reddito di cittadinanza a un percorso di carriera”.

“Mai visto un povero creare un posto di lavoro”

Ha anche criticato molto duramente le politiche portate avanti dal Governo che, a suo dire, prende “troppe tasse dagli stipendi”: “Invece di comprare i banchi con le rotelle… Questo è un paese comunista che vuole vivere con le sovvenzioni”.

Infine ha dichiarato: “Davanti ai nostri locali sono arrivate tante sigle per protestare, come al Twiga. Non hanno capito che chi crea ricchezza sono le aziende, gli investimenti. Non ho mai visto un povero creare un posto di lavoro”.