'Flop', dopo tre anni il nuovo album del rapper Salmo

·1 minuto per la lettura

Esce oggi 'Flop', il nuovo album del rapper Salmo, a tre anni di distanza da 'Playlist' che gli è valso la conquista di sei dischi di platino. 'Flop' contiene 17 tracce inedite, che uniscono l’anima più rap dell’artista a quella rock, pop e elettronica; filo conduttore, come si desume dal titolo, è il tema del fallimento, che con tutte le sue sfumature segna comunque la vita di ogni essere umano. Salmo affronta quella che forse è anche la paura più grande di ogni artista.

Nelle note di presentazione, si parla di "un album che sposta continuamente l’equilibrio del pubblico, lo disorienta, conducendolo nelle stanze specchiate delle mille anime artistiche di Salmo, qui lasciate libere di esprimersi come mai prima d’ora. Un disco maturo, eccentrico, fuori dai canoni di genere; al flow inossidabile, che da sempre continua a rivoluzionare il rap italiano, si uniscono e alternano aperture vocali, chitarre sfreccianti e innesti elettronici che portano chi lo ascolta su di un ottovolante sonoro senza soste, ricco di idee, controcorrente e fuori dagli schemi".

Ad accompagnare il rapper sardo in questo viaggio alle radici del fallimento, un trio d’eccezione: Marracash, Gué Pequeno, Noyz Narcos, oltre alla voce di Shari, giovane promessa del panorama italiano. La copertina di 'Flop' è una citazione da 'L’angelo caduto' di Alexandre Cabanel, un olio su tela datato 1868 che raffigura Lucifero nel momento esatto della sua caduta.

(di Enzo Bonaiuto)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli