Flop per Di Maio: Impegno civico non supera lo zero

sconfitta elezioni di maio
sconfitta elezioni di maio

Il ministro degli Esteri e leader di ‘Impegno civico’, Luigi Di Maio, non è stato rieletto: al momento il suo risultato si attesta sotto quota 25. Flop anche la formazione politica nata dopo l’addio al M5S che non supera lo zero per cento.

Elezioni, Di Maio sconfitto

Il ministro degli Esteri uscente Luigi di Maio è stato sconfitto nel collegio uninominale della Camera di Napoli Fuorigrotta e dunque non ottiene l’accesso al Parlamento. Quando ormai mancano poche sezioni da scrutinare è ormai nitida la sconfitta per il candidato del centro sinistra, con un risultato che nel momento in cui scriviamo, si attesta sotto quota 25.

Vittoria per Sergio Costa

A vincere di misura nel collegio campano è stato proprio Sergio Costa per il M5S, ministro dell’Ambiente nei governi Conte I e II e un tempo vicinissimo allo stesso Di Maio quando era proprio lui il capo politico del Movimento. Per il collegio campano correvano anche  Mariarosaria Rossi per il centrodestra e Mara Carfagna per Azione.

Riesce invece ad entrare in Parlamento il cofondatore Bruno Tabacci che ha vinto nel collegio uninominale.

Flop anche per ‘Impegno Civico’

Non va meglio per il partito che Di Maio ha messo in piedi con i fuoriusciti dal M5s e che pensava potesse raggiungere il 3%. ‘Impegno Civico’ non ha raggiunto la soglia di sbarramento – che per i partiti in coalizione è dell’1% – quindi, attestandosi al momento in cui scriviamo intorno allo 0,5%, non eleggerà deputati e senatori nel riparto dei seggi plurinominali.