Floyd, Cina: Usa adottino misure concrete contro discriminazione -2-

Coa

Roma, 3 giu. (askanews) - Il mese scorso, ad esempio, numerosi africani sono stati sottoposti a test forzati sul coronavirus e ad un'arbitraria auto-quarantena di 14 giorni nella città meridionale di Guangzhou e molti di loro sono rimasti senza una casa dopo essere stati sfrattati dai proprietari e respinti dagli hotel con la scusa di vaghe misure di contenimento del virus.

La questione ha causato gravi tensioni nelle relazioni tra la Cina e i Paesi africani, molti dei quali hanno chiesto formali chiarimenti alle autorità di Pechino. Lo stesso ha fatto l'Unione Africana.

Numerose critiche internazionali sono state rivolte alla Cina anche per il trattamento della minoranza uigura, prevalentemente nella regione musulmana dello Xinjiang. Gli Stati Uniti hanno firmato una dichiarazione congiunta con altri 22 Paesi all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, lo scorso anno, sollevando preoccupazioni per presunte violazioni dei diritti umani contro questa minoranza in Cina.