**Fmi: banche centrali siano pronte su rialzo inflazione, no ritiro prematuro stimoli**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 ott. -(Adnkronos) – I responsabili politici ed economico "devono muoversi sul filo del rasoio tra l'agire con pazienza per sostenere la ripresa e, allo stesso tempo, prepararsi ad agire rapidamente se le aspettative di inflazione mostrano segni di disancoraggio". Lo scrive il Fondo Monetario Internazionale in un capitolo del World Economic Outlook appena diffuso in cui invita le banche centrali a "guardare oltre le pressioni inflazionistiche temporanee evitando di irrigidire prematuramente le loro politiche fino a quando non vi sarà maggiore chiarezza sulla dinamica dei prezzi". Anche qui, comunque, "le banche centrali dovrebbero anche prepararsi ad agire rapidamente in caso di necessità" mentre "le politiche di bilancio dovrebbero muoversi in cornici sostenibili a medio termine".

Tuttavia – conclude il Fondo – "resta un'elevata incertezza sugli output gap a medio termine" e questo "potrebbe influire su scelta ottimale dei tempi per la rimozione" di misure di sostegno in un momento in cui "la ripresa è ancora in atto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli