Fmi e World Bank sollecitano G7 a distribuire vaccini in eccesso

·1 minuto per la lettura
Una fiala del vaccino Pfizer-BioNTech

WASHINGTON (Reuters) - I vertici del Fondo monetario internazionale e della World Bank hanno esortato le economie del G7 a distribuire quanto prima eventuali vaccini contro il Covid-19 in eccesso ai Paesi in via di sviluppo, invitando al contempo i produttori ad aumentare la produzione.

In una dichiarazione congiunta al G7, la direttrice dell'Fmi Kristalina Georgieva e il presidente della Banca mondiale David Malpass, inoltre, hanno invitato i governi, le aziende farmaceutiche e i gruppi coinvolti negli approvvigionamenti di vaccini ad aumentare la trasparenza su contratti, finanziamenti e consegne.

"Distribuire i vaccini in modo più diffuso è sia un'urgente necessità economica, sia un imperativo morale", hanno affermato. "La pandemia di coronavirus non finirà finché tutti non avranno accesso ai vaccini, compresi i cittadini dei Paesi in via di sviluppo".

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli