Fmi: Georgieva, senza vaccini ripresa frena, in 5 anni -5.300 mld dollari di Pil**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 ott. – (Adnkronos) – Serve "una spinta più forte" sui vaccini senza la quale "gran parte delle persone rimarranno non vaccinate e questo frenerebbe la ripresa, con perdite di Pil a livello globale che potrebbero salire a 5.300 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni". Lo spiega la direttrice del Fondo Monetario Internazionale Kristalina Georgieva, nel suo intervento al convegno organizzato dalla Bocconi di Milano e dal T20, osservando come "possiamo ancora raggiungere gli obiettivi di vaccinare almeno il 40% delle persone in ogni paese entro la fine di quest'anno e il 70% entro la prima metà del 2022". Ma questo target – osserva – prevede "un drastico aumento della somministrazione di dosi ai paesi in via di sviluppo: le nazioni più ricche devono mantenere immediatamente le loro promesse sulle donazioni". Inoltre, "dobbiamo potenziare le capacità di produzione e distribuzione di vaccini, rimuovere le restrizioni commerciali sui materiali medici e infine colmare un gap di 20 miliardi di dollari nel finanziamento delle sovvenzioni per test, tracciamento e terapie".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli