Fmi: guerra pesa su economia mondiale, crescita 2022 abbassata a +3,6%

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 apr. – (Adnkronos) – La guerra in Ucraina – scoppiata "mentre l'economia globale non si era ancora completamente ripresa dalla pandemia" – "rallenterà in maniera notevole la ripresa, frenando la crescita e portando a un ulteriore aumento dell'inflazione". Lo sottolinea il Fondo Monetario Internazionale che nel World Economic Outlook appena diffuso adesso prevede una crescita globale del 3,6% nel 2022 e nel 2023, con un taglio rispettivamente di 0,8 e 0,2 punti percentuali rispetto alle previsioni di gennaio. Un downgrade – si spiega – che "riflette in gran parte gli impatti diretti della guerra su Russia e Ucraina e le sue ricadute globali".

"Gli effetti economici della guerra si stanno diffondendo in ogni direzione, come le onde sismiche che partono dall'epicentro di un terremoto" osserva il Fondo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli