Fmi: netto rialzo per stima Pil Italia 2021 a +4,2%

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 apr. – (Adnkronos) – Dopo la 'prudenza' manifestata nelle previsioni di gennaio scorso, il Fondo Monetario Internazionale rivede nettamente al rialzo la stima per il Pil dell'Italia nel 2021 con una crescita che ora è attesa al +4,2%, con un aumento di 1,2 punti rispetto alle valutazioni di tre mesi fa. Nel World Economic Outlook appena diffuso il Fondo mantiene invece ferma la stima per il 2022, con una crescita del Pil italiano vista al 3,6%. Il nuovo dato per il 2021 rappresenta comunque un calo di un punto rispetto al +5,2% stimato dall'Fmi a ottobre scorso, quando però si prevedeva una flessione nel 2020 del 10,6%, contro il -8,9% finale. Per il quarto trimestre 2021 il Fondo indica inoltre una crescita annua del Pil al 4,5% mentre per il 2022 la stima + a +2,6%. A spingere la crescita del Pil italiano nel biennio 2021-22 – secondo le stime del Fondo – è in particolare la ripresa dei consumi con un aumento del 6,0% quest'anno e del 3,3% il prossimo mentre la domanda interna complessiva è stimata in crescita rispettivamente del 4,1 e del 2,9%.