**Fmi: taglia al 3,2% crescita globale in 2022 su rischi per ripresa**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 lug. – (Adnkronos) – Dopo il rimbalzo del 2021, con una crescita globale del 6,1%, quest'anno la ripresa potrebbe essere 'solo' del 3,2% alla luce degli choc che "hanno colpito un'economia mondiale già indebolita dalla pandemia", da una inflazione superiore alle attese al conseguente irrigidimento delle politiche monetarie, dal rallentamento della Cina (causa lockdown) alla guerra in Ucraina. A indicarlo è il Fondo Monetario Internazionale che – nell'aggiornamento del World Economic Outlook – taglia di 0,4 punti la stima per l'economia mondiale nel 2022, rispetto alle previsioni fatte ad aprile scorso. Uno scenario che non dovrebbe migliorare significativamente nel 2023 quando – scrive il Fondo – la crescita globale dovrebbe essere solo del 2,9% (-0,7 punti sulle precedenti stime).

Ma – nel fornire le nuove stime – il Fondo ammonisce che "i rischi per le prospettive sono fortemente orientati al ribasso" per le molte incognite che gravano sullo scenario: dal possibile stop delle importazioni europee di gas dalla Russia a un mancato calo dell'inflazione , da una crisi del debito nei mercati emergenti e nelle economie in via di sviluppo a nuovi focolai e lockdown legati al COVID-19. Uno scenario alternativo definito "plausibile" che taglierebbe ulteriormente la crescita globale a circa il 2,6% quest'anno e al 2,0% nel 2023, fra i valori più bassi registrati dal 1970.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli