Foggia, carabiniere si suicida con pistola d'ordinanza

Un carabiniere in servizio nella stazione di Bovino, in provincia di Foggia, si è tolto la vita questo pomeriggio mentre si trovava in caserma.

Secondo quanto riportato dall'Ansa si tratterebbe di un vicebrigadiere di origini campane che avrebbe utilizzato la pistola d'ordinanza per farla finita. Mistero dietro il gesto estremo del carabiniere, l'uomo era celibe e non ha lasciato nessun messaggio di addio per spiegare i motivi che lo hanno portato al suicidio. Sul posto è arrivato il comandante provinciale dei carabinieri marco Aquilio, la zona è stata cinturata per impedire a chiunque di avvicinarsi.

Guarda anche: Caso Epstein, l’autopsia non risolve il rebus sulla morte

Secondo le indiscrezioni l'uomo era in servizio alla stazione dei carabinieri di Bovino da meno di un anno. Vincenzo Nunno, sindaco della piccola comunità foggiana, si è detto sconvolto dalla notizia.

LEGGI ANCHE - Posto contro Cerciello Rega, il marito della prof si autoaccusa