A Foggia hanno rubato il motorino della carrozzina a un disabile

Gli hanno rubato il tri-ride, il kit di motorizzazione per la carrozzina che gli permetteva di muoversi con più facilità tra le strade. È accaduto a Foggia: vittima è Pietro, un 50enne che dal 2013, in seguito ad un incidente sul lavoro è costretto su una carrozzina.

Il tri-ride, una specie di motorino che si applica sulla carrozzina rendendola elettrica e quindi la fa muovere senza l'azione delle mani e della braccia, è stato rubato nell'androne del palazzo, nel centro della città. "Ogni giorno - ha raccontato all'Agi - lo lego con la catena prima di salire a casa. Nelle mie condizioni è impossibile portarmelo fin sopra". Come immortalato nelle immagini delle telecamere di videosorveglianza, che sono state portate in questura dove Pietro ha denunciato l'accaduto, un uomo è entrato nell'androne e - a colpo sicuro - si è diretto verso il tri-ride, ha rotto la catena e lo ha portato via.

"È un gesto vile - ha commentato ancora Pietro - questa gente non si rende conto di quello che produce facendo questi atti vergognosi. E che colpiscono persone, come me, già sfortunate". Una danno anche economico visto che il tri-ride, consegnato dall'Inail, ha un valore di circa cinquemila euro. "Ora sarà un problema - continua - averlo nuovamente perché sicuramente ci saranno tempi lunghi per una nuova assegnazione".

E chi ha rubato sapeva che stava rubando ad un diversamente abile. "Certamente - chiosa dispiaciuto - il tri-ride serve per le carrozzine per i disabili ed era legato alla ringhiera dove è stata installata il montascale. Chi ha fatto quel gesto ha capito che avrebbe causato un danno enorme".