A Foggia torna ‘Musica civica – Conversazioni tra suoni e parole’

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 set. (askanews) - Tra grandi relatori e concertisti acclamati si apre il 25 settembre la XIII edizione della rassegna "Musica civica- conversazioni tra suoni e parole", che presenta otto appuntamenti domenicali, secondo un format originale che propone nella stessa serata una prima parte dedicata alle parole ed una seconda appannaggio di musica e spettacolo.

Le serate andranno in scena al Teatro Comunale "U. Giordano" di Foggia, e vedranno il coinvolgimento di personaggi quali Stefano Massini, Walter Veltroni, Giobbe Covatta, Pietrangelo Buttafuoco, Antonio Cabrini, Vera Gheno, Iaia Forte, Arianna Porcelli Safonov, e musicisti quali il violinista Sergej Krilov, la pianista Valentina Lisitsa, oltre ad importanti orchestre.

Si inizia il 25 settembre con Giobbe Covatta, impegnato nella conversazione "L'importanza delle favole nella storia dell'umanità" e poi nello spettacolo in prima esecuzione regionale "Polimero, un burattino di plastica" in veste di voce recitante. Sul palco con lui l'Orchestra Bruno Maderna di Forlì diretta da Stefano Nanni, che ha scritto anche le musiche originali dello spettacolo, e Danilo Rossi prestigiosa e blasonata viola solista.

Il 9 ottobre in scena "Tra la carne e il cielo", l'omaggio a Pasolini e Bach costruito dal musicista foggiano Valentino Corvino che si avvale della voce recitante di Iaia Forte.

Il 23 ottobre è la volta del campione del mondo Antonio Cabrini nella conversazione "Non avere paura di tirare un calcio di rigore", cui farà seguito il concerto di Danilo Rossi & The New Gipsy Project, gruppo composto da virtuosi pirotecnici come Albert Florian Mihai alla fisarmonica, Marian Serban al cymbalom, Nicolae Petre al contrabbasso e lo stesso Danilo Rossi alla viola.

Il 6 novembre la presenza di un duo del tutto inedito: la conversazione è affidata alla sociolinguista Vera Gheno con "Grammamanti: la felicità passa dalle parole" e il concerto a uno dei più grandi violinisti viventi, Sergej Krylov, che porta a Musica Civica "Assolo": un'ora di musica per violino solo che strabilierà il pubblico.

Si prosegue il 20 novembre con Pietrangelo Buttafuoco impegnato in un inaspettato incontro sul tema della bugia, con la conversazione "Da Naso a Naso. Cyrano de Bergerac e Pinocchio, metafisica della bugia". Segue il concerto che porta a Foggia Valentina Lisitsa, virtuosa del pianoforte, che propone il "Rach 2", ossia il secondo concerto per pianoforte e orchestra di Rachmaninov, accompagnata dall'Orchestra della Magna Grecia diretta da Gianluca Marcianò.

Il 27 novembre sul palcoscenico Stefano Massini, impegnato in "Come nasce il racconto", e dopo di lui, il rock sinfonico dedicato ai Queen e messo a punto dal compositore, arrangiatore e direttore Roberto Molinelli, intitolato "Queen - Barcelona Opera rock", che si avvale della voce di Johan Boding nei panni di Freddie Mercury. Il concerto è preceduto dalla conversazione di un'altra star internazionale come

Il 4 dicembre va in scena la conversazione di Walter Veltroni "Solitudine e comunità" e il concerto "Maestri" con l'Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari diretta da Marcello Panni e la partecipazione del Trio Hopper, composto da Federico Piccotti al violino, Gianluca Montaruli al violoncello e Alberto Dalgo al pianoforte.

La rassegna si conclude il 18 dicembre con Arianna Porcelli Safonov impegnata nella conversazione "Musica salvagente" e con l'innovativo spettacolo di danza "Seasons" della Compagnia AltraDanza, che si avvale delle coreografie di Domenico Iannone e della musica dal vivo suonata dall'Orchestra ICO Suoni del Sud con Dino De Palma nelle vesti di violino solista.