Foibe, Calderoli: dovere di tutti ricordare perchè orrore non si ripeta

Pol/Vep

Roma, 10 feb. (askanews) - "Oggi è il Giorno del Ricordo, il giorno in cui ricordiamo il genocidio passato sotto silenzio di quasi ventimila Italiani, dalmati e istriani massacrati, torturati e gettati nelle foibe dalle milizie della Jugoslavia di Tito alla fine della seconda guerra mondiale. Oggi ricordiamo e teniamo viva la memoria delle vittime delle foibe e delle decine di migliaia di italiani costretti all'esodo dalle ex province italiane della Venezia Giulia, dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia". Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato.

"Purtroppo ancora oggi questo è un tema che divide. C'è persino chi si ostina a negare quel massacro. Eppure quelle vittime meritano, esigono, devono essere ricordate. Perché non accada mai più, perché la storia non si ripeta".