Foibe, Cristicchi: "Grazie a chi non dimentica"

webinfo@adnkronos.com

"Tempo fa, per le strade di Trieste, un'anziana signora istriana mi fermò e disse 'adesso posso morire tranquilla, perché so che ci sarà qualcuno che racconterà la nostra tragedia'. Grazie a tutti quelli che non dimenticano" così su Twitter il cantante Simone Cristicchi che da anni, a teatro, racconta il dramma delle foibe con gli spettacoli Magazzino 18 e Esodo.