Foibe: il consiglio del Lazio ricorda, con le scuole

Bet

Roma, 24 ott. (askanews) - Un doloroso viaggio spazio-temporale nei luoghi dove subito dopo la seconda guerra mondiale si è consumata una delle più grandi tragedie del popolo italiano. Quattro giorni per ricordare il dramma delle foibe e dell'esodo forzato della popolazione giuliano-dalmata. Una delegazione del Consiglio regionale del Lazio ha accompagnato 120 studenti e 25 docenti di alcune scuole di tutte le province laziali in visita a Trieste, Pola, Fiume, Basovizza, Padriciano e Rovigno, per rivivere gli eventi che hanno segnato migliaia di famiglie italiane e per trasmettere ai giovani valori e sentimenti che possano fare da argine a simili tragedie in futuro. Princìpi che sono alla base dell'idea di Unione dei popoli europei, come ricordato più volte dagli organizzatori nel corso delle visite effettuate in questi giorni. (segue)