Foibe: Malan, 'dopo accuse anche a giornali Montanari sempre più indegno a guida ateneo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 set. (Adnkronos) – “Oggi il rettore designato dell’Università di Siena, Tomaso Montanari, accusa una serie di testate giornalistiche di ‘stare con i fascisti’: nella lista nera del docente ci sono Primato Nazionale, Secolo d’Italia, Libero, Giornale, Verità e anche noti quotidiani semiclandestini dell’estrema destra come Riformista, Foglio e Corriere. Che sia delirio da popolarità o strumentale ricerca di visibilità, è sempre più evidente che una tale figura sia del tutto inadatta e indegna di guidare un importante ateneo". Lo afferma il senatore di Fratelli d'Italia Lucio Malan.

"Peraltro, l’unico a fare equivalenze tra Shoah e foibe -aggiunge- è proprio lui, mostrando di non avere rispetto per le vittime giuliano-dalmate, ma neppure per i milioni di ebrei sterminati, da lui usati solo per ‘pepare’ la sua comunicazione. Dovrebbe dimettersi spontaneamente, tanto una volta in Parlamento dovrebbe comunque andare in aspettativa, ma se non lo fa spero che i docenti della sua università glielo consiglino caldamente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli